Crea sito


UFOWEB2012
UFOWEB2012
» Home
» Forum
» Blog
» Video
» Immagini
» Contact
CONTENUTI
LINKS
» Banners/Affiliazioni
» Siti Amici


















   
News
Cerca















Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

   
Leggi e/o Firma il nostro Guestbook!

 
Gli UFO sono?
Risultati


Entra in Chat







     
       visite
 www.ufoweb2012.altervista.org



 


 
 







 

 





 





 
 

  







 
PER TRADURRE GLI ARTICO-
LI IN SPAGNOLO, SELEZIONA
"ITALIAN" NEL RIQUADRO
SOPRA VALE PER MOLTE
ALTRE LINGUE..








 






CATRAMBA! - Aumenta Il Tuo Traffico!





EasyHits4U.com - Your Free Traffic Exchange -  
free counters
Free counters






PER TRADURRE GLI ARTICOLI
IN SPAGNOLO IMPOSTARE SU
ITALIAN NEL RIQUADRO SOPRA!


Utenti online:

Ricerca con All web free

Directory italiana nuovosito.com








AVVISO AGLI UTENTI
SITO INTERNAZIONALE
MULTILINGUE. NOTIZIE
E ARTICOLI SONO IN
PREVALENZA  NELLE
LINGUE ORIGINALI.
PER MOTIVI DI TEMPO
E LOGISTICI, NON SI
FANNO TRADUZIONI  
SE NON IN CASI PAR-
TICOLARI.. USARE I
TRADUTTORI INSERITI
NEL SITO E PIENAMEN-
TE ACCESSIBILI.

 
By intopic.it

NEWS SUGLI UFO,
CLICCA SOPRA!
 
AREA BANNER
BENVENUTO SU UFOWEB2012
Questo è il sito del Circolo ## specializzato in UFO..... In questo sito troverai informazioni, news, immagini e video sugli UFO.



Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri/ufoweb2012/news/show_news.php on line 20

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri/ufoweb2012/news/show_news.php on line 40

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri/ufoweb2012/news/inc/shows.inc.php on line 54

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri/ufoweb2012/news/inc/shows.inc.php on line 54

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri/ufoweb2012/news/inc/shows.inc.php on line 54

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri/ufoweb2012/news/inc/shows.inc.php on line 54

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri/ufoweb2012/news/inc/shows.inc.php on line 54
ANNIVERSARIO
03 May 2016 05:04 pm
C.R.I.U.

CENTRO RICERCHE  ITALIANO
DI UFOLOGIA E UMMOLOGIA


ANNIVERSARIO


28 APRILE 1986

---------------

28 APRILE 2016

30   ANNI DI C.R.I.U.

30  ANNI  DI INFORMAZIONE
E DIVULGAZIONE UFOLOGICA
ALTERNATIVA!


 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

SCOPERTO IL PIANETA UMM0?!
21 Dec 2015 05:16 pm
SCOPERTO IL PIANETA UMMO?!

ANCHE SE GLI UMMITI LO FANNO LOCALIZZARE NEI PRESSI DELL WOLF 424. L'ANALOGIA E LA COINCIDENZA, SE LO E', RISULTA
MOLTO EVIDENTE!


19 dicembre 2015
ore 7:24
di Manuel Mazzoleni
 Per tutti

Scoperto un nuovo pianeta abitabile come la nostra Terra. Dal nome Wolf 1061C si trova a solo 14 anni luce dalla Terra, nella costellazione di Ofiuco, e secondo i ricercatori dell'università del Nuovo Galles del Sud, presenterebbe una struttura perlopiù rocciosa con una zona, denominata Riccioli d'Oro, in cui potrebbe esserci presenza di acqua liquida. Questo potrebbe essere quindi sinonimo di possibile forme di vita extraterrestre. Il gemello della Terra è 4 volte più grande del nostro pianeta e soprattutto si trova ad una distanza davvero piccola. 

Scoperto un nuovo pianeta potenzialmente abitabile ( NASA/AMES)

Fa parte di un sistema planetario di tipo roccioso che comprende altri due oggetti, ma sarebbe l'unico a trovarsi nella zona di Goldilocks: orbita intorno alla stella madre, la nana rossa Wolf 1061, ad una distanza dove l'acqua liquida può esistere sulla sua superficie. "Il nostro team ha sviluppato una nuova tecnica che migliora l'analisi dei dati provenienti da questo preciso strumento appositamente costruito - ha detto Chris Tinney a capo del dipartimento di Exoplanetary Science all' University of New South Wales -  abbiamo studiato per più di un decennio Wolf 1061 e questi tre pianeti si uniscono al piccolo ma sempre più nutrito gruppo di possibili pianeti rocciosi abitabili che orbitano attorno a stelle più fredde del Sole". Di sicuro verrà studiato più nel dettaglio nei prossimi mesi e vedremo quali sorprese ci riserverà.

Wolf 1061C ( mongenpost.de)

fonti e cortesia http://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/scoperto-piane

Wolf 1061c, scoperto il pianeta abitabile più vicino alla Terra: si trova a 14 anni luce

Wolf 1061c è quattro volte più massiccio della Terra, orbita intorno ad una nana rossa e si trova a 14 anni luce dal nostro Sistema Solare. Ed è il pianeta abitabile più vicino. La scoperta, pubblicata su “The Astrophysical Journal Letters”, è stata fatta dai ricercatori australiani dell’University of New South Wales, arrivati a questa conclusione attraverso delle simulazioni al computer. Wolf 1061c fa parte di un sistema planetario che comprende altri due pianeti, come gli altri si tratterebbe di un mondo roccioso, ma sarebbe l’unico a orbitare nella “zona abitabile” attorno alla propria stella (per questo un anno dura soli 18 giorni), il che ne fa un possibile candidato per ospitare acqua liquida sulla sua superficie e, magari, anche forme di vita
(video tratto dal canale Youtube UNSW Science)




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAZIONI
24 Nov 2015 03:32 pm
UMMO: IL PIANETA LIBERO DALLA PAURA!

1-Libero dalla paura perche' non ci sono  conflitti e guerre di alcun tipo e in nessuna parte del loro pianeta!

2-Libero, perche' ogniuno degli  abitanti di Ummo ha tutto il necesssario per vivere
e anche il superfluo in maniera egualitaria e senza discriminazioni e privilegi per nessuno!
3- Lbero, perche' non esistono i soldi e quindi non esiste corruzzione, truffe, avidita' di possesso di denaro, ne' esistono banche che speculano sui soldi!
4 Libero, perche' ogniuno e' libero di credere o  meno in una forza cosmica o entita' superiore  nella sua coscienza e senza chiese, gerarchie religiose e altro di simile!
4- Libero, perche' la conoscenza non e' privilegio di pochi, ma appartiene  a
tutto il popolo di Ummo  e a cui puo' accedere liberamente!
5- Libero, perche' vige il principio primario "del tutti per uno e uno per tutti", e nessuno
quindi e' abbandonato a se stesso!


NOTA: !UN PIANETA COSI' SEMBRA UN UTOPIA, EPPURE ESISTE  REALMENTE A 14 ANNI LUCE DAL NOSTRO.  UN ESEMPIO ELOQUENTE DA PRENDERE A MODELLO PER FARE UN CAMBIAMENTO GLOBALE ANCHE SU QUESTO DISASTRATO  PIANETA TERRA! NON POSSIAMO COPIARE IL LORO SISTEMA SOCIALE PIU' EVOLUTO DA 5000 ANNI TERRESTRI, MA,POSSIAMO ADATTARLO E MODIFICARLO ANCHE PER QUESTO PIANETA TERRA!. FUNZIONEREBBE? ' NOI RITENIAMO DI SI' !   BASTA VOLERLO E TUTTO PUO' ESSERE!  Ufoweb2012




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

NOSTRADANUS...
24 Nov 2015 03:30 pm

Nostradamus: “La guerra partirà dalla Francia e Roma sparirà”




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA NASA...
18 Jul 2015 01:49 pm

La NASA sarebbe a conoscenza dell’approssimarsi del Pianeta X

planet X nibiru nasa
© credit image: NASA
Questo documento rivela che 200 anni fa qualcosa aveva disturbato le orbite dei pianeti esterni. Per alcuni scienziati il misterioso pianeta X potrebbe effettivamente esistere e annidarsi nel nostro sistema solare .
Per chiarezza, il Pianeta X menzionato nei file della NASA, non è quello descritto da Sitchin come il 'pianeta Nibiru' che ogni 3600 anni tende ad avvicinarsi alla Terra intersecando la sua orbita regolare. In seguito alla scoperta del pianeta Nettuno nel 1846, c'è stata una notevole speculazione sul fatto che un altro pianeta potrebbe esistere al di là dell'orbita terrestre. 
La ricerca è iniziata a metà del 19° secolo e culminò all'inizio del 20°, con la ricerca di Percival Lowell sul fantomatico Pianeta X. 
Lowell ha proposto l'ipotesi del Pianeta X per spiegare le apparenti discrepanze nelle orbite dei pianeti giganti, come Urano e Nettuno, ipotizzando che la gravità di una grande e invisibile nono pianeta potrebbe aver turbato Urano in modo tale da poter spiegare le sue irregolarità orbitali.
Clyde Tombaugh, l'uomo che ha scoperto Plutone nel 1930 si fece avanti per convalidare l'ipotesi di Lowell. 
Nel 1978, Plutone è stato considerato troppo piccolo per influenzare i pianeti giganti per via della sua bassa gravità, costringendo gli scienziati a condurre una conseguente breve ricerca sull'eventuale esistenza di un decimo pianeta.
Questo pianeta X più grande della Terra si nasconderebbe nelle profondità oscure dello spazio ben al di là di Plutone, che aspetta solo di essere scoperto attraverso le analisi delle orbite di "oggetti trans-nettuniani estremi" ( Etnos) . 
"Riteniamo che la spiegazione più probabile è che questo pianeta ed eventualmente altri pianeti sconosciuti possano esistere al di là di Nettuno e Plutone," ha dichiarato l'autore principale Carlos de la Fuente Marcos, dell'Università Complutense di Madrid
Egli non è il primo a dare credito alla possibile esistenza di un cosiddetto Pianeta X. Nel mese di marzo 2014, Chadwick Trujillo e Scott Sheppard hanno annunciato la scoperta dei corpi celesti 2012 VP113 e Sedna.  Essi si troverebbero all'interno della Nube di Oort, la regione inesplorata dello spazio localizzata al di là della fascia di Kuiper (dove si trova Plutone ). 
Trujillo e Sheppard hanno suggerito che le orbite del 2012 VP113 e Sedna sono in linea con la continua presenza di un grande "perturbatore", forse un pianeta 10 volte più massiccio della Terra che si troverebbe a 250 UA dal Sole.
Se ci sono ancora dubbi sull'esistenza del Pianeta X, i veri documenti pubblicati nell'ottobre 1988 dalla NASA confermano effettivamente che da lungo tempo gli scienziati erano già a conoscenza dell'esistenza del Pianeta X , così come le conseguenze che avrebbe riportato il pianeta Terra a seguito del suo passaggio. 
L'approccio del Pianeta X nel nostro sistema solare consiste nell'invio di una enorme quantità di particelle di energia plasmatica elettricamente carica che potrebbe condizionare tutti i pianeti del nostro sistema solare per effetto dei flussi sul nucleo della Terra, innescando importanti cambiamenti climatici.
Dal 1996 si e' rilevato un aumento costante dell'attività sismica, eruzioni vulcaniche e insolite variazioni dei modelli meteorologici che dal 1979/1980 sono aumentati drammaticamente insieme al numero dei disastri naturali.
Nota: Clyde W. Tombaugh (1906-1997) diventerà il primo essere umano ad aver inviato i suoi resti al di fuori del sistema solare, dopo che le sue ceneri sono state collocate a bordo della sonda Nasa New Horizons
E 'interessante sapere che il progetto New Horizons è iniziato nel 1990, appena due anni dopo che la NASA ha rivelato i propri documenti sul Pianeta X. Coincidenza?
Inoltre nello stesso periodo di tempo, nei primi anni del 1990 la ricerca del Pianeta X e' stata in gran parte abbandonata (Cover-Up), quando un cosiddetto studio delle misure da parte del Voyager 2 aveva permesso di scoprire che le irregolarità riscontrate nell'orbita di Urano erano dovute ad una leggera sovrastima della massa di Nettuno.
Fonte di riferimento:ufosightingshotspot

fonti misteroufoblogspot.com



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

CITAZIONI
23 Jun 2015 02:31 pm
Citazioni:

ORDINI MONDIALI: MA  C'E' NE' GIA' UNO!


Su Internet, vengon paventati sovente dei nuovi ordini moniali poco
fattibili. Ma di ordini mondiali c'e' ne' gia' uno ed e' quello da status
quo'  attualmente vigente e in cui vivete! Un ordine mondiale da status
quo' che fa comodo a molti! Perche' mai dovrebbero  crearne un'altro
con una scarsa probabilita' di attuarlo?!  Sulla carta, si possono creare
tutti i piani e progetti che si vuole, ma poi gli eventi della storia  vanno
sovente su un'altra strada e sfuggono di mano.  Gli esempi della storia a
riguardo sono infiniti. Il ben noto Hitler, aveva i piani per il grande Reisch
che doveva durare 1000 anni.  Mussolini  aveva i piani per il suo secolo
fascista e il  Giappone aveva i piani per un nuovo ordine in Asia sotto la
guida del potente impero nipponico! Sapete tutti che fine hanno fatto tutti quanti ! 
L'ordine mondiale attuale e 'gia' altamente  indigesto che peggio di cosi'
non potrebbe essere!




Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LA MIOPIA...
16 Jun 2015 10:01 am

La miopia degli scettici

 
"La maggior parte degli scettici non sono scettici abbastanza poiché tendono ad accettare la loro saggezza come un dato di fatto da non mettere in discussione."
Il Fisico Hal Puthoff, ha scoperto che "gli scettici UFO" tendono ad offrire e pubblicare spesso delle spiegazioni che contraddicono le prove disponibili e le descrizioni di un evento realmente accaduto. 
Si e' scoperto che "gli scettici UFO" accettano le spiegazioni ottenute solo attraverso alcune contraddittorie analisi tali da farli diventare gli scettici degli "scettici UFO". 
Un certo genere di scettici (i "debunker") sono soliti attaccare chi la pensa diversamente ogni volta che i loro paradigmi e il loro status quo vengono messi in discussione.
Gli sforzi dei debunker "di reinventare le testimonianze per rafforzare la propria adesione non esaminata alla dottrina ortodossa, hanno minato la comprensione di una vasta gamma di straordinarie esperienze umane. In molti paesi, dopo decenni di propaganda anti-UFO, il "fattore risatina" è diventata una questione generazionale. 
Quello che preoccupa è la evidente mancanza di credibilità della scienza istituzionale soprattutto quando tenta di condizionare la mente di quelle persone che riferiscono di aver assistito ad un evento UFO, scegliendo di credere a quello che hanno visto, invece che ai proclami dei cosiddetti "esperti" che sono soliti bloccare sul nascere qualsiasi contraddittorio. 
Questo atteggiamento di diniego non fa altro che minare la fiducia nei loro confronti ma soprattutto fa sorgere qualche sospetto verso la scienza ufficiale al servizio delle multinazionali. Alcuni sondaggi condotti negli Stati Uniti e nel Canada mostrano che una stragrande maggioranza delle persone sono convinte che il loro governo stia coprendo alcune informazioni sugli UFO. 
Quando il pubblico perde la fiducia negli esperti del governo, si verifica un effetto a catena verso l'esterno per via della mancanza di fiducia tale da far sorgere qualche dubbio sui pareri scientifici forniti dagli esperti.
Nella maggior parte dei casi, le persone che negano la realtà degli UFO (perché non confutano alcuni casi specifici) spesso non hanno mai preso la briga di verificare veramente le prove più o meno evidenti soprattutto quando è stato chiesto loro di fornire prove atte ad avvalorare le affermazioni degli scettici secondo i quali gli UFO non esistono.
L'astronomo, il Dr. J Allen Hynek, che per 20 anni era stato il consulente scientifico di uno studio condotto sugli UFO attraverso il Progetto Bluebook dell'USAF ,  avrebbe risposto con sarcasmo: "Quando il tuo camion ti lascia a piedi, prendi il cavallo e portalo all'acqua ".
A quanto pare, nel momento in cui le persone che trovano di fronte ad un fenomeno che sfida le loro concezioni di base della realtà, esse tendono a reagire a questa loro dissonanza cognitiva, abbandonando le loro capacità critiche omettendo di conseguenza di accettare qualsiasi "spiegazione", non importa quanto poco plausibile e artificiosa potesse essere. 
Molte di queste "spiegazioni prosaiche" sembrano essere state indotte dal Prozac. Appare evidente che l'atteggiamento dissacratorio degli scettici che si reputano esperti, come gli astronomi, fisici, biologi e via dicendo, non fa altro che confondere ulteriormente le idee della gente comune nel tentativo di condizionarne le opinioni personali e il loro approccio alla questione Ufo. Tale condotta aggressiva rischia di ritorcersi contro gli stessi dissacratori che non solo si ostinano a negare la questione ma addirittura la loro attività di discredito tende a sconfinare spesso in un vero e proprio lavaggio del cervello, ovviamente a danno delle persone meno infirmate. Quello che conforta è che non tutta la comunità scientifica la pensa allo stesso modo.

fonti internet misteroufoblogspot.com
 
 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

ufo sigariforme,,,
11 Jun 2015 02:42 pm

UFO sigariforme sorvola le rovine di Tulum , Messico

UFO Castle Tulum Ruins Mexico (1)
Tulum è il sito Maya di una antica città precolombiana che funge come un importante porto per Cobá. Le rovine sono situate su delle scogliere alte 12 metri (39 piedi) che si ergono lungo la costa orientale della penisola dello Yucatán sul Mar dei Caraibi, nello stato di Quintana Roo, Messico.
Tulum fu una delle ultime città abitate e costruite dai Maya.
Le rovine di Tulum sono il terzo sito archeologico più visitato del Messico, dopo Teotihuacan e Chichen Itza.
Il sito non solo attrae i turisti ma sembra suscitare l'interesse anche degli UFO visto che spesso degli oggetti volanti non identificati sono stati visti sorvolare le numerose rovine precolombiane del Centro America.
Il mese scorso un turista ha spiegato: 
"Mia moglie era sdraiata sulla spiaggia nei pressi del sito archeologico di Tulum, quando ha riferito di aver visto degli strani bagliori nel cielo, così ho preso la mia macchina fotografica e ho filmato il cielo per un lungo periodo. A prima vista non ho visto altro che nuvole ma dopo aver guardato il video di nuovo ho notato alcuni strani lampi tra le nuvole ".
Di seguito il video mostra i lampi quasi invisibili che sembrano muoversi tra le nuvole da sinistra verso destra, insieme a degli altri oggetti volanti non identificati dalla forma allungata i quali sono stati visti stazionare sulle rovine di Tulum.
Fonte di riferimento:ufosightingshotspot.
© Fonte Video:  UFOvni2012
 



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

LAGO DI LOCH NESS...
11 Jun 2015 02:40 pm

Lago di Loch Ness: al posto del mostro fotografano due Ufo

Loch Ness
Questo è più o meno quello che è successo ad Alan e Anna Betts quando hanno visitato il famoso lago di Loch Ness .
La coppia, proveniente da York era intenzionata a immortalare il leggendario mostro affettuosamente chiamato con il nome Nessie.Speranzosi di avvistare il famoso mostro e di conseguenza immortalarlo attraverso la foto del secolo,i due coniugi decisero di appostarsi lungo il pendio della collina che sovrasta il lago quando all'improvviso videro una strana presenza luminosa che molti ritengono trattarsi di un paio di UFO che stazionano in bilico sopra la superficie dell'acqua. 
Anche il loro cane Akita, intuì che qualcosa di strano stava accadendo e, come risaputo da ogni appassionato di film horror, questo significa che qualcosa di inspiegabile si stava manifestando davanti ai loro occhi.
Alan, 48 anni, ha dichiarato che prima di quel giorno era molto scettico sugli UFO, per cui, sconcertato da quella strana apparizione si è rivolto agli utenti della rete affinché gli potessero offrire una spiegazione in merito agli inquietanti oggetti luminosi che appaiono nell'immagine di cui sopra. 
È risaputo che gli Ufo sono soliti manifestarsi in prossimità di centrali elettriche, siti nucleari, vulcani attivi e soprattutto appena sopra la superficie degli specchi d'acqua come se la volessero attingere per poi trasformarla in qualche forma di energia.
Fonte di riferimento:disclose.tv

fonti misteroufoblogspot,com



Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

GLI OCEANI...
10 Apr 2015 02:47 pm

Gli Oceani di Marte

Utilizzando alcuni tra i telescopi più potenti al mondo, un team di astronomi ha stabilito che 4 miliardi di anni fa un oceano ricopriva una parte significativa di Marte, circa il 20% del pianeta.





Lo studio, pubblicato sulla rivista Science, rafforza dunque la teoria secondo cui una volta la superficie del pianeta rosso era coperta d'acqua. L'ipotesi era nata in precedenza in seguito all'osservazione di alcune tracce rimaste sulla superficie di pianeta: ciottoli, antiche linee di costa, delta di fiumi e minerali che devono essersi formati in ambiente acquoso.






Questa volta invece l'analisi si è concentrata sul vapore acqueo esistente oggi nell'atmosfera marziana. Un team di scienziati, guidati da Geronimo Villanueva del NASA Goddard Space Flight Center, ha misurato la luce solare che si riflette sulla superficie di Marte e attraverso l'atmosfera, rilevando la composizione chimica del vapore. L'idrogeno presente nell'acqua, sia su Marte che sulla Terra, è disponibile in due varietà: idrogeno ordinario, i cui nuclei contengono solo un protone, e idrogeno pesante, noto anche come deuterio, il cui nucleo è costituito da un protone e un neutrone.



Le acque della Terra e di Marte in origine avevano proporzioni identiche di idrogeno ordinario e deuterio, ma Marte ha una gravità più debole, per cui l'idrogeno ordinario è gradualmente uscito dall'atmosfera, disperdendosi nello spazio. Come risultato, oggi le acque di Marte hanno una percentuale di deuterio sette volte superiore rispetto alla Terra. Dal momento che gli scienziati possono stimare il tasso di fuga che ha portato a questo squilibrio, Villanueva e colleghi hanno calcolato quanta acqua era presente una volta sul pianeta.



Si è scoperto così che la quantità di liquido era tale per cui, se avesse coperto l'intera superficie in modo uniforme, avrebbe raggiunto una profondità di circa 137 metri. “Probabilmente però formava un oceano più profondo (almeno un chilometro e mezzo) nell'emisfero settentrionale, dove l'altitudine è molto minore”, afferma Villanueva. 





L'oceano primitivo di Marte era più grande del nostro mar Glaciale Artico. L'87 per cento di quell'acqua si è oggi disperso nello spazio, mentre il resto si trova ancora sul pianeta, intrappolato nella calotta polare. Illustrazione di NASA / GSFC





“I risultati sono credibili”, commenta James Kasting, uno scienziato planetario presso la Penn State. Ma suggeriscono solo quale poteva essere la quantità minima di acqua presente un tempo su Marte: “Credo che in realtà fosse molta di più”.



Kasting, in un paper del 2014, sostiene infatti che ai primordi l'atmosfera marziana fosse insolitamente ricca di idrogeno pesante e che gran parte di esso sia fuggito assieme all'idrogeno ordinario. Se così fosse, questo inciderebbe in modo significativo sulle stime.

In entrambi i casi, però, sembra che anticamente Marte fosse molto più umido e caldo di adesso. L'acqua era per lo più in forma liquida invece di essere racchiusa in calotte polari ghiacciate e, proprio questo, l'ambiente era ospitale: l'idea che sia esistita la vita su Marte è sempre più forte. http://www.nationalgeographic.it/scienza/spazio/2015/03/06/news/un_oceano_su_marte-2516401/
http://www.progettoatlanticus.net/2015/04/gli-oceani-di-marte.html





Da Amministratore - Commenta News (0) Discuti sul Forum

<< Precedenti 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 Prossime >>

Content Management Powered by CuteNews
LINGUAGGI
English French German Spanish Portuguese Japan Russia Nederlands Chinese Arabic Korean


UFOWEB2012

Warning: include(table_chat.html): failed to open stream: No such file or directory in /membri/ufoweb2012/destra.php on line 11

Warning: include(): Failed opening 'table_chat.html' for inclusion (include_path='.:') in /membri/ufoweb2012/destra.php on line 11

SONDAGGI
Partecipa al Sondaggio!
Gli UFO sono?
Risultati


Il miglior programma sugli UFO?
VOYAGER
MISTERO
ATLANTIDE
YOUTUBE
  
pollcode.com free polls
Origine del mistero di Ummo?
extraterrestre
terrestre
agenti sconosciuti
non saprei
  
pollcode.com free polls


CHE SUCCEDE NEL 2012?
CATASTROFI NATURALI
APOCALISSE
INTERVENTO ALIENO
NON SUCCEDE NULLA
  
pollcode.com free polls

LINKS


2011 UFOWEB2012. Powered by UMMO
All Right Reserved.
Related logos, characters and names are trademarks of respective Developments